Wall Street in moderato rialzo, Banca mondiale e Fmi rivedono al ribasso stime di crescita mondiale

19 Aprile 2022, di Redazione Wall Street Italia

Wall Street si muove sopra la parità, dopo un inizio di settimana negativo. Nei primi minuti di contrattazione, il Dow Jones sale dello 0,63%, l’S&P500 guadagna lo 0,42% e il Nasdaq rimane più cauto con un +0,16%.

Sui mercati però permangono i timori sull’evoluzione della situazione economica, alimentati dall’abbassamento delle previsioni di crescita globale della Banca Mondiale, che ora conta su un prodotto interno lordo del 3,2% contro il 4,1% di prima, a causa della guerra in Ucraina. Anche il Fondo monetario internazionale ha rivisto al ribasso le sue previsioni di crescita mondiale di quasi 1 punto percentuale nel suo Economic Outlook di primavera, diffuso oggi.

L’attenzione del mercato è rivolta anche al tema inflazione e politica monetaria. Ieri Bullard, il presidente della Federal Reserve di Saint Louis, non ha escluso rialzi ai tassi di interesse di oltre 50 punti base, anche se per il momento non li ritiene necessari.

La seduta di oggi così come le prossime saranno movimentate da una raffica di risultati aziendali, che consentirà agli investitori di valutare l’impatto del conflitto in Ucraina e l’elevata inflazione sui conti aziendali.