UniCredit conferma riacquisto azioni proprie 2021 per €1,6 mld. ‘Convinti di distribuire restante €1 miliardo, in base a performance Russia’

5 Maggio 2022, di Redazione Wall Street Italia

UniCredit ha confermato il riacquisto di azioni proprie del 2021 per €1,6 miliardi, rendendo noto nel comunicato con cui ha diffuso la trimestrale di essere convinta di “riuscire a distribuire anche la restante parte di €1 miliardo, subordinata alla performance della Russia”.

La banca guidata dall’AD Andrea Orcel ha sottolineato di essere ben posizionata “per assorbire eventuali ricadute macroeconomiche grazie alla robusta situazione patrimoniale, alla copertura prudenziale e alla diversificazione e resilienza della rete”.

Il primo trimestre è stato definito “eccellente, con tutte le divisioni che hanno superato la guidance 2022 del Piano ‘UniCredit Unlocked'”.

Inoltre, “tutte le aree geografiche proseguono con i progressi trimestrali conseguiti nel 2021 con una redditività superiore al costo del capitale; RoTE al 10,2 per cento nel 1trim22, escludendo la Russia”.