UniCredit, cartolarizzazioni con BEI: 5,6 miliardi di nuovi prestiti alle PMI in Italia e all’estero

15 Settembre 2022, di Redazione Wall Street Italia

Il Gruppo UniCredit e il Gruppo BEI, che comprende la Banca europea per gli investimenti (BEI) e il Fondo europeo per gli investimenti (FEI), hanno concluso in queste settimane tre diverse operazioni di cartolarizzazione sintetica di portafogli creditizi che consentiranno a UniCredit di fornire nuovi prestiti alle piccole e medie imprese (PMI) di Italia, Germania e Bulgaria per un importo complessivo di 5 miliardi di euro. Lo comunicano le due società con un comunicato congiunto.

Grazie alla collaborazione con la BEI e il FEI nell’ambito del Fondo Europeo di Garanzia (FEG), parte integrante del pacchetto di misure di risposta al Covid approvato dalla UE nel 2020 e dedicato a contrastare le difficoltà economiche e i rallentamenti produttivi causati dalla pandemia, il Gruppo UniCredit ha infatti finalizzato tre nuove cartolarizzazioni sintetiche di portafogli per un totale di circa 4,7 miliardi di euro, in coerenza con gli obiettivi di capital efficiency individuati nel piano “UniCredit Unlocked”.