Ucraina: von der Leyen e Michel, “condanniamo con massima fermezza attacco militare senza precedenti della Russia”

24 Febbraio 2022, di Redazione Wall Street Italia

“Condanniamo con la massima fermezza l’attacco militare senza precedenti della Russia contro l’Ucraina. Con le sue azioni militari non provocate e ingiustificate, la Russia sta violando gravemente il diritto internazionale e minando la sicurezza e la stabilità europea e globale”. E’ quanto hanno dichiarato in un comunicato congiunto il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, e quello della Commissione europea, Ursula von der Leyen.

“Chiediamo alla Russia di cessare immediatamente le ostilità, di ritirare le sue forze armate dall’Ucraina e di rispettare pienamente l’integrità territoriale, la sovranità e l’indipendenza dell’Ucraina”, rimarcano i due leader.

Il presidente Michel ha convocato d’urgenza una riunione straordinaria del Consiglio europeo. I leader dell’UE si incontreranno più tardi per discutere della crisi e di ulteriori misure restrittive che imporranno conseguenze massicce e gravi alla Russia per la sua azione, in stretto coordinamento con i nostri partner transatlantici. La presidente von der Leyen delineerà un ulteriore pacchetto di sanzioni in fase di definizione da parte della Commissione europea e che il Consiglio adotterà rapidamente.

“Deploriamo la perdita di vite umane e la sofferenza umanitaria. L’UE e i suoi Stati membri sono pronti a fornire urgentemente una risposta alle emergenze umanitarie. Chiediamo alla Russia e alle formazioni armate sostenute dalla Russia di rispettare il diritto umanitario internazionale”, aggiungono precisando che stanno coordinando la risposta con i partner internazionali, compresi la NATO e il G7, i cui leader si incontreranno oggi.