Triste primato per gli Usa: si confermano primi nella vendita delle armi, segue la Francia

27 Dicembre 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – Anche nel 2015,  l’ultimo anno per cui sono disponibili dati, gli Stati Uniti si sono confermati al primo posto nella classifica mondiale sulla vendita di armi. Un triste primato dunque confermato nel rapporto “Conventional Arms Transfers to Developing Nations, 2008-2015”, stilato dal Congressional Research Service, centro ricerca del Congresso americano.

Dalla ricerca, emerge infatti, che nel 2015 Washington ha siglato accordi per 40 miliardi di dollari, staccando la Francia, secondo maggiore rivenditore mondiale con 15 miliardi. Le vendite di armi americane sono aumentate di 5 miliardi, quelle francesi sono calate di oltre 9 miliardi. In totale nel mondo sono state vendute armi per circa 80 miliardi di dollari nel 2015, contro gli 89 miliardi dell’anno precedente.

La Russia ha visto calare gli ordini, con le vendite scese a 11,1 miliardi dagli 11,2 miliardi del 2014, mentre la Cina ha registrato un netto aumento, con vendite per 6 miliardi di dollari, dagli oltre 3 miliardi dell’anno precedente.