Tenaris: macina utili per 503 mln$ nel I trimestre, attesa ulteriore crescita ricavi nel II trim.

28 Aprile 2022, di Redazione Wall Street Italia

Tenaris ha annunciato di avere chiuso il primo trimestre del 2022 con utili e ricavi migliori delle attese guidati dai prezzi più elevati per gli Octg (oil country tubular goods) nelle Americhe e dall’aumento delle spedizioni di line pipe in Europa e Sud America. Nel dettaglio, il gruppo guidato da Paolo Rocca ha registrato un utile netto di 503 milioni di dollari, ossia 0,43 dollari per azione, contro i 101 milioni, ossia 0,09 dollari, dell’analogo periodo del 2021 (+400% a/a e +50% t/t). Balzano nei primi tre mesi dell’anno anche i ricavi che si sono attestati a 2,367 miliardi di dollari rispetto ai 1,182 miliardi dell’analogo periodo 2021 (+100% rispetto al primo trimestre 2021 e +15% rispetto al quarto trimestre 2021). Numeri migliori rispetto al consensus Bloomberg che indicava profitti per 389,3 milioni e un fatturato di 2,33 miliardi. Il risultato operativo è invece balzato a 484 milioni dai 52 milioni di un anno fa (+839% a/a).

Nel secondo trimestre, Tenaris si attende un’ulteriore crescita delle vendite, con volumi più elevati in Medio Oriente e Sud America e margini stabili. “Ci attendiamo un free cash flow positivo”, segnala Tenaris che prevede nella seconda parte dell’anno un nuovo rialzo delle vendite e i margini dovrebbero rimanere intorno allo stesso livello del primo semestre.