Telecom Italia: rumor dimissioni AD Flavio Cattaneo. Arriva smentita

5 Aprile 2017, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – Insistenti le voci sulla scelta di Vivendi di nominare come presidente del consiglio di Telecom Italia De Puyfontaine che ieri in Assogestioni avrebbe presentato il programma per tagliare i membri del board a 15.

Le liste dei nomi verranno depositate entro il 9 aprile. Intanto secondo Il Sole 24 ore il ceo Flavio Cattaneo non sarebbe d’accordo con tale nomina minacciando le dimissioni. L’uscita di Cattaneo sarebbe un elemento negativo visto che sotto la sua guida TIM ha visto risultati migliori e un piano di investimenti più ambizioso.

Lo stesso Cattaneo ha ammesso però che rimarrà in Telecom Italia se non ci sono divisioni con gli azionisti di Vivendi.

“Sono in TIM per realizzare un grande progetto e rimarrò qualunque sia il presidente che gli azionisti vorranno indicare in quanto sono sicuro che mi metteranno in condizione di lavorare bene (…) Non c’è nessuna divergenza con gli azionisti e con Vivendi, con i quali condivido le strategie per il futuro; sono molto soddisfatto dei risultati che abbiamo ottenuto sinora e di quanto stiamo realizzando”.

Intanto Equita SIM ha previsto un rating Buy sui titoli di Telecom con target price a 1,27 euro che si confronta con il prezzo di chiusura di ieri a 0,81 euro, e oggi quota a +1,11% a 0,817 euro.