Taiwan Semiconductor lancia warning ricavi, trascina in calo intero settore tech

20 Aprile 2018, di Alessandra Caparello

NEW YORK (WSI) – In calo le azioni di Taiwan Semiconductor il primo produttore asiatico di microchip, sulla scia del taglio delle previsioni sui ricavi dell’intero esercizio fiscale. Il titolo di Taiwan Semiconductor, gruppo meglio noto anche come TSMC, è sceso del 5,7% per chiudere a 39,53 sul mercato azionario di oggi. Nel calo si è portato dietro anche Apple, il suo principale cliente le cui azioni hanno perso ieri il 2,83% per chiudere a 172,80 dollari.

Taiwan Semiconductor ha rivisto al ribasso il proprio obiettivo di entrate per l’intero anno, a un livello sotto le stime precedenti, prevedendo che il fatturato 2018 crescerà del 10%, rispetto alle previsioni precedenti di crescita del 10%-15%. Giornata difficile per l’intero settore tecnologico europeo che perde -1,05% il sottoindice Stoxx  con vendite su StMicroelectronics (STM) a Piazza Affari, Infineon a Francoforte, Bae Systems  a Londra e Asml ad Amsterdam.