Survey BofA: timori di stagflazione ai massimi dalla crisi finanziaria del 2008

14 Giugno 2022, di Redazione Wall Street Italia

I timori degli investitori per la stagflazione sono ai massimi dalla crisi finanziaria del 2008, mentre l’ottimismo per la crescita globale è sceso ai minimi storici. Così emerge dalla survey mensile di Bank of America.
Anche le aspettative di profitto a livello globale sono scese ai livelli del 2008, e gli strateghi di BofA hanno notato che i precedenti minimi nelle aspettative di guadagno si sono verificati in occasione di altre grandi crisi di Wall Street, come il fallimento di Lehman Brothers e lo scoppio della bolla delle dotcom. La survey di BofA, che ha incluso 266 partecipanti con 747 miliardi di dollari in gestione nella settimana fino al 10 giugno, si è conclusa prima che i dati sull’inflazione statunitense di venerdì “infrangessero” le speranze della Federal Reserve di mettere in pausa il suo ciclo aggressivo di rialzi dei tassi. “Il sentimento di Wall Street è negativo, ma non c’è un grande ribasso dei titoli prima di un grande rialzo dei rendimenti e dell’inflazione, e quest’ultima richiede un rialzo della Fed molto aggressivo a giugno e luglio”, ha scritto l’analista di BofA Hartnett.