Strage Nizza: attentato pianificato da mesi con 5 complici

22 Luglio 2016, di Alessandra Caparello

PARIGI (WSI) – Mohamed Lahouaiej Bouhlel, il franco-tunisino che la sera del 14 luglio si è lanciato con un camion a forte velocità sulla folla riunita a Nizza lungo la Promenade Des Anglais, uccidendo 84 persone e ferendone moltissime altre, avrebbe pianificato la carneficina già nel 2015 e si sarebbe avvalso dell’aiuto di cinque complici.  Il retroscena è emerso dalle indagini che hanno portato all’arresto del 22enne  franco- tunisino Ramzi A., i tunisini Chokri C. e Mohamed Oualid G., l’albanese Artan H. e sua moglie Enkeledja. Uno dei cinque avrebbe filmato la scena del crimine il giorno dopo la strage, mischiandosi ai paramedici e giornalisti.