Start-up hi-tech italiane: nel 2019 raccolti finanziamenti per quasi 700 milioni

3 Dicembre 2019, di Mariangela Tessa

Nel 2019 le startup hi-tech italiane hanno raccolto 694 milioni di euro (+17 annuale), circa 100 milioni in più rispetto al 2018. Sebbene il tasso di crescita sia stato più contenuto rispetto a quella dell’anno scorso, quando il capitale a disposizione era quasi raddoppiato nell’arco di dodici mesi, si tratta di una notizia senza dubbio positiva in ottica di un prossimo raggiungimento anche in Italia della soglia obiettivo del miliardo di euro di investimenti annui.

Ne è convinto Antonio Ghezzi, Direttore dell’Osservatorio Startup Hi-tech del Politecnico di Milano, che ha reso noto i dati.

“Nonostante l’ecosistema non abbia mantenuto i trend ‘eccezionali’ fatti registrare nel 2018, è comunque importante sottolineare come la crescita 2019 resti un dato positivo: non dobbiamo infatti dimenticarci degli anni tra il 2012 ed il 2015, in cui il nostro ecosistema versava in una condizione altalenante che alternava timida crescita a contrazione, mentre quest’anno le nostre startup avranno comunque a disposizione 100 milioni di euro in più rispetto a dodici mesi fa”.