Sparatoria a Las Vegas durante un concerto, almeno 58 morti

2 Ottobre 2017, di Mariangela Tessa

Una sparatoria si è verificata a Las Vegas nei pressi del Mandalay Bay Casino in quello che è stato l’evento del genere più sanguinoso della storia degli Stati Uniti. La polizia è arrivata in forza sul posto dove era in corso un festival di musica country: agenti delle forze speciali hanno fatto irruzione in un edificio del resort nei pressi, isolando il 29/o piano. Al momento sembra che ci siano almeno 58 morti e oltre 400 feriti. Il sospettato autore della strage, un uomo di 64 anni, Stephen Paddock, è morto.

Dalle prime informazioni sembra che un uomo armato abbia aperto il fuoco contro la folla di 22 mila persone stimate dalle finestre del 32esimo piano dell’hotel Mandalay, sullo strip di Las Vegas. Nei pressi dell’albergo si teneva un festival di musica country, il “Route 91”, e migliaia di persone erano radunate sotto l’albergo per ascoltare le performance.