Sondaggio: aziende sotto pressione per sfide gestione rischi

6 Luglio 2018, di Mariangela Tessa

Secondo una survey condotta da HSBC e FT Remark, la maggior parte dei Chief Financial Officer (CFO) afferma che la propria azienda ha riportato un calo degli utili negli ultimi due anni per via di evitabili rischi valutari unhedge.

Il sondaggio, che ha coinvolto 200 CFO e quasi 300 tesorieri a livello globale, evidenzia come più della metà dei CFO ritiene che la propria azienda non sia ben posizionata per affrontare i rischi valutari. Questi timori riflettono la crescente volatilità delle valute all’interno di un outlook caratterizzato da incertezza macroeconomica e geopolitica.

Anche lo scenario attuale, caratterizzato da tassi di interesse in aumento in molti paesi, ha avuto un impatto sugli utili. Il 60% dei CFO intervistati ha affermato di aver avvertito tale impatto e il 70% dei CFO nelle Americhe ha dichiarato che la propria azienda ha sofferto per le conseguenze dell’aumento dei tassi di interesse. Tuttavia, quasi la metà dei CFO afferma che la gestione del rischio legato ai tassi di interesse è una delle aree nelle quali sono maggiormente ben posizionati.