Solenova (jv Eni-Sonangol): avviati lavori per prima centrale fotovoltaica in Angola

23 Maggio 2022, di Redazione Wall Street Italia

Solenova, la joint venture tra Eni e Sonangol finalizzata allo sviluppo di progetti di energia rinnovabile, ha posato la prima pietra per la realizzazione del progetto fotovoltaico di Caraculo, nella provincia di Namibe. Si tratta del primo impianto solare dell’Angola. Lo ha comunicato Eni nei giorni scorsi in un comunicato nel quale indica che il progetto di Caraculo prevede l’installazione per fasi di un impianto fotovoltaico da 50 MW, con una prima fase da 25 MW. Le attività di costruzione sono guidate da Saipem e l’energia elettrica sarà immessa nella rete del territorio meridionale del paese.

Il progetto rientra negli obiettivi di “Angola Energy 2025”, il piano a lungo termine del governo angolano per il settore energetico, il cui obiettivo principale è fornire alla popolazione l’accesso ai servizi energetici di base. L’impianto contribuirà inoltre al raggiungimento degli obiettivi del “Piano d’azione del settore Energia e Acqua 2018-2022” del governo dell’Angola, che stabilisce sul medio termine un obiettivo di ulteriori 500MW di energia rinnovabile aggiuntiva (solare, eolica, biomasse e Mini-Hydro) entro il 2022, con un focus specifico sui progetti solari su scala industriale.