Siria, guerra per procura si allarga: Israele bombarda aeroporto Damasco

13 Gennaio 2017, di Daniele Chicca

Anche Israele, dotato di uno degli eserciti più muniti e potenti al mondo, è entrato ufficialmente in guerra in Siria e lo ha fatto sfidando il governo di Bashar al-Assad. Israele ha bombardato l’aeroporto militare di Mezzeh, situato a ovest di Damasco, secondo quanto riferito dal comando dell’esercito siriano, che accusa Tel Aviv di sostenere gruppi legati al terrorismo. Il riferimento è alle forze ribelli anti governative.

La Siria ha avvertito che non starà a guardare senza rispondere, e che il regime di al-Assad, alleato di Russia e Iran, prepara una rappresaglia contro quello che definisce un attacco “flagrante” di Israele alla sua base militare. L’area è stata bombardata dai caccia di Israele almeno otto volte nella notte e alcune delle esplosioni sono state filmate e rilanciate sui social media.