Semiconduttori: Micron in profondo rosso, pesa bando cinese

4 Luglio 2018, di Alessandra Caparello

In profondo rosso ieri a Wall Street i titoli di Micron technology che hanno toccato una perdita del 5,54%. A pesare la notizia che un tribunale cinese ha temporaneamente vietato le vendite di chip della Micron, tagliando fuori la società statunitense dal mercato dei semiconduttori più grande del mondo.

In una sentenza in merito ad un brevetto a favore della rivale taiwanese United Microelectronics (UMC), la Corte popolare di Fuzhou della Repubblica popolare cinese ha emesso un’ingiunzione pregiudiziale che impedisce a Micron di vendere 26 prodotti.