Scienza: scoperto il batterio mangia-plastica

11 Marzo 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – Scoperto un batterio che mangerebbe la plastica. Una scoperta rivoluzionaria, che viene considerata importante soprattutto da chi cerca soluzioni per combattere l’inquinamento.

Un gruppo di ricercatori guidato da Shosuke Yoshida del Kyoto Institute of Technology, e’ riuscito a identificare un batterio in grado di degradare e assimilare il Pet (polietilene tereftalato), ovvero un polimero usato per la produzione di bottiglie per bevande e detersivi e il cui accumulo nell’ambiente crea forti preoccupazioni. Lo si apprende da un articolo pubblicato su Science, in cui vengono resi noti i dettagli della scoperta.

Secondo quanto si apprende tale batterio sarebbe in grado di degradare e assimilare il Pet, materiale altamente resistente, utilizzandolo come fonte di sostentamento e crescita, mediante l’azione chimica di soli due enzimi.