Scende a luglio la fiducia degli investitori, Europa guida pessimismo

27 Luglio 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – Peggiora il clima di fiducia degli investitori. Lo rileva lo State Street Global Exchange, che ha pubblicato ieri i risultati relativi all’indice per il mese di luglio 2016.

A livello globale l’indice è sceso a livello 98 punti, in calo di 7,7 punti rispetto al mese precedente. Il calo è guidato dall’Europa, con un declino da 100,3 a 92,4 punti.

Un andamento analogo dell’indice è stato registrato in Nord America (con un calo di 5,9 punti a livello 99,9) e in Asia, dove è sceso di 5,2 punti per attestarsi a 108 punti.

“I numeri di questo mese hanno rilevato in modo inequivocabile un calo della fiducia degli investitori istituzionali. Non a caso, l’avversione al rischio è salita, dato che gli attori del mercato hanno dovuto affrontare le più ampie implicazioni della Brexit e della recente crisi geopolitica in Turchia”, ha commentato Ken Froot di State Street Associates. “Le prospettive di crescita globale, già poco brillanti, sono peggiorate, e gli investitori istituzionali hanno risposto sospendendo l’accumulo di attività rischiose”.