Russia-Ucraina, Fed: nel breve termine guerra creerà pressione rialzista su inflazione pesando su economia

17 Marzo 2022, di Redazione Wall Street Italia

Così la Federal Reserve sulla guerra tra Russia e Ucraina, in base a quanto emerge dal comunicato con cui la banca centrale ha annunciato il primo rialzo dei tassi dal 2018. I tassi sui fed funds sono stati alzati di 1/4 di punto percentuale, al nuovo range compreso tra lo 0,25% e lo 0,50%.

“L’invasione dell’Ucraina dalla Russia sta provocando una tremenda sofferenza umana ed economica – si legge nel comunicato – Le conseguenze sull’economia americana sono molto incerte, ma nel breve termine l’invasione e gli eventi a essa collegati creeranno probabilmente una pressione rialzista sull’inflazione, pesando sull’attività economica”.