Robinhood, APP trading sempre peggio in Borsa post Ipo: licenzierà 9% forza lavoro, titolo non trova pace

27 Aprile 2022, di Redazione Wall Street Italia

Robinhood ha annunciato che taglierà la propria forza lavoro del 9%, nel bel mezzo di una tempesta perfetta che sta colpendo il titolo. L’annuncio è arrivato per voce dell’AD Vlad Tenev, nella giornata di ieri pomeriggio. Immediata la reazione del titolo, sceso di oltre il 5% nelle contrattazioni afterhours di Wall Street.

Tenev ha motivato la decisione con la presenza di “ruoli e mansioni di lavoro duplicati” e dunque con la necessità di snellire lo staff.

Lo scorso 31 dicembre Robinhood aveva indicato una forza lavoro composta da 3.800 dipendenti full-time.

La promessa della piattaforma che deve il proprio successo soprattutto al trading scatenato delle meme stocks a inizio 2021 si è dissolta da mesi: basti pensare che il titolo viaggia attorno ai $10 dopo che nel luglio dello scorso anno era approdato a Wall Street al prezzo di collocamento dell’Ipo pari a 38 dollari.

Non è certo un bel periodo per l’APP di trading tanto amata dai Millennials e dalla Generazione Z, in generale dai trader amatoriali.

Recentemente Bloomberg ha fatto notare la crisi dell’APP mettendo in evidenza, tra le altre cose, il calo del
numero degli utenti attivi mensili e del fatturato medio per utente (ARPU).