Ricerca: il Mediterraneo genera €386 miliardi e circa 4,8 milioni di posti di lavoro

5 Novembre 2019, di Mariangela Tessa

Il mar Mediterraneo favorisce lo sviluppo di un fatturato annuo dei settori legati al mare pari a €386 miliardi, con €205 milioni di valore aggiunto lordo e circa 4,8 milioni di posti di lavoro. È uno dei risultati di Business for Ocean Sustainability, ricerca commissionata da One Ocean Foundation – realtà dedicata alla salvaguardia dei mari –  e realizzata in collaborazione tra SDA Bocconi, McKinsey & Company e CSIC (The Spanish National Research Council).

Dall’indagine, che ha coinvolto più di 220 aziende nazionali e internazionali, start-up, associazioni e ONG appartenenti a 13 settori industriali, per un fatturato totale di quasi €1.000 miliardi, pari circa al 15% del PIL italiano, è emerso inoltre che circa il 35% delle imprese è consapevole delle pressioni esercitate sugli ecosistemi marini dai settori industriali di cui fanno parte.

“L’Italia genera il 37% del valore aggiunto complessivo del Mediterraneo, che rappresenta già oggi uno straordinario volano di sviluppo economico e un obiettivo ESG (Environmental, Social, Governance) immediato per le aziende del nostro Paese”, ha commentato Leonardo Totaro, Chairman McKinsey & Company Mediterraneo.