Rallentano le vendite di Lego, il gruppo annuncia 1.400 licenziamenti

5 Settembre 2017, di Mariangela Tessa

Brutte notizie dalla Lego. Il gruppo, in difficoltà per il calo delle vendite negli Stati Uniti e in Europa, ha annunciato il taglio di 1.400 posti in tutto il mondo, circa l’8% della sua forza lavoro.

Nel primo semestre il colosso dei giocattoli danese ha registrato un calo del fatturato del 5% a 14,9 miliardi di corone (2 miliardi di euro) e un calo del 3% del risultato netto a 3,4 miliardi.