Radar di Scope Ratings su Italia: confermato BBB+, outlook stabile. Tra sfide elevato debito e contesto politico

1 Agosto 2022, di Redazione Wall Street Italia

L’agenzia Scope Ratings ha confermato la valutazione dell’Italia a “BBB+”, con outlook stabile. “L’Italia beneficia del supporto del sistema fiscale e monetario, nell’ambito dell’architettura istituzionale dell’Eurozona e dell’area euro”, spiega una nota degli esperti indicando che si tratta di “un’economia ampia, in salute e diversificata”. Per quanto riguarda le sfide, Scope Ratings mette in evidenza eventuali problemi legati “alle deboli finanze pubbliche, soprattutto dato l’elevato debito pubblico di circa il 145%-150% del Pil e l’elevato fabbisogno di finanziamento annuale”. E ancora tra i rischi vengono citate “le strozzature strutturali, che ostacolano la crescita a medio termine limitando l’aumento della produttività e creando rigidità del mercato del lavoro che frenano la crescita dell’occupazione e la partecipazione alla forza lavoro; la debolezza demografica, con l’invecchiamento e il calo della popolazione attiva che continueranno a pesare sulle finanze pubbliche e sulla crescita; un contesto politico complesso e frammentato, con le elezioni lampo previste per il 25 settembre, che rischia di prolungare il periodo di inerzia politica”.

Gli analisti precisano che l’outlook stabile riflette la view di Scope, secondo cui i rischi per i rating creditizi nei prossimi 12-18 mesi sono sostanzialmente bilanciati.