Putin annuncia una parziale mobilitazione militare in Russia

21 Settembre 2022, di Redazione Wall Street Italia

Il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato una parziale mobilitazione militare in Russia, ponendo il popolo e l’economia del Paese su un piano di guerra mentre continua l’invasione dell’Ucraina da parte di Mosca. In un raro annuncio televisivo pre-registrato, Putin ha detto che l’Occidente “vuole distruggere il nostro Paese” sostenendo che ha cercato di “trasformare il popolo ucraino in carne da macello”, ripetendo precedenti affermazioni in cui ha incolpato le nazioni occidentali di aver iniziato una guerra per procura contro la Russia.
Putin ha detto che “eventi di mobilitazione” iniziano oggi, senza fornire ulteriori dettagli, se non che ha ordinato un aumento dei fondi per incrementare la produzione di armi della Russia, avendo impegnato (e perso) una grande quantità di armamenti durante il conflitto, iniziato a fine febbraio. Una mobilitazione parziale è un concetto vago, ma potrebbe significare che le imprese e i cittadini russi dovranno contribuire maggiormente allo sforzo bellico. La Russia non ha ancora dichiarato guerra all’Ucraina, nonostante l’abbia invasa a febbraio, e definisce la sua invasione un’”operazione militare speciale”.
Il presidente del Cremlino inoltre ha confermato che i riservisti militari saranno richiamati in servizio attivo. “Ribadisco che stiamo parlando di una mobilitazione parziale, cioè solo i cittadini che sono attualmente nella riserva saranno soggetti all’arruolamento, e soprattutto coloro che hanno prestato servizio nelle forze armate hanno una certa specializzazione militare e una rilevante esperienza”.