Preview Bce: più attenzione ai rischi crescita che all’inflazione. Mirabaud AM prevede nessun rialzo tassi quest’anno

14 Aprile 2022, di Redazione Wall Street Italia

Nel dilemma tra inflazione elevata e rischi di crescita, la Banca centrale europea (Bce) darà più peso alla seconda questione, divulgano un messaggio di politica prudente. E’ il parere di Mirabaud AM, che guarda agli ultimi dati macro in uscita.

Secondo gli ultimi sondaggi la fiducia dei consumatori è crollata e la proiezione, pubblicata a marzo degli economisti della Bce, di una crescita del Pil del 3,7% per quest’anno sembra improbabile.

“In effetti, riteniamo che un rallentamento più significativo della crescita rappresenti un rischio chiave, e questo probabilmente impedirà alla Bce di comunicare un aumento imminente dei tassi d’interesse – sostiene Gero Jung, Chief Economist, Mirabaud AM – Sebbene le divisioni all’interno del Consiglio direttivo della BCE – dove i falchi stanno prendendo il sopravvento – sembrino evidenti, riteniamo che il board si concentrerà, prima, sulla probabile fine del programma di acquisto di obbligazioni (effettuate tramite il programma APP), per poi procedere con un aumento del tasso di rifinanziamento. Continuiamo a credere, infatti, che un rialzo dei tassi quest’anno sia improbabile”.