Presidente Filippine andrà in Vaticano dopo insulti a Papa Francesco

12 Maggio 2016, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Dopo averlo pesantemente offeso in passato, ora il presidente delle Filippine, Rodrigo Duterte intende recarsi in Vaticano per presentare personalmente le sue scuse a papa Francesco. La conferma arriva dal suo portavoce.

“Il presidente nei giorni scorsi ha ripetuto più volte che intende visitare il Vaticano non solo per rendere omaggio al Papa ma anche per spiegarsi con lui e chiedere il suo perdono”.

La frase ingiuriosa nei confronti di papa Bergoglio è stata pronunciata a novembre durante la campagna presidenziale quando Duterte offese il papa per avere provocato la congestione di Manila una visita all’arcipelago, per l’80% cattolico.

“Abbiamo perso cinque ore per andare dall’hotel all’aeroporto. Ho chiesto chi si stava aspettando. Hanno detto che si trattava del papa. Il papa, hijo di puta, tornatene a casa. Non venire più qui in visita”.