Pmi costruzioni Italia: produzione edile quasi bloccata a giugno, pesa peggioramento condizioni domanda

6 Luglio 2022, di Redazione Wall Street Italia

Secondo gli ultimi dati Pmi S&P Global di giugno, il settore edile italiano ha mostrato chiari segnali di crescita vacillante, con l’incertezza sulle previsioni economiche future che hanno influenzato pesantemente l’ottimismo dei clienti. In particolare, l’espansione dell’attività totale è risultata quasi ferma, con un aumento complessivo solo marginale e al tasso più debole dell’attuale sequenza di espansione di 17 mesi causato dal primo crollo dei nuovi ordini da maggio 2020. Tradotto in numeri, l’indice S&P Global Pmi sul settore edilizio italiano ha registrato a giugno 50,4, in forte discesa da 54,3 di maggio, e solo leggermente al di sopra della soglia neutra di non cambiamento di 50, mostrando appena un leggero livello di espansione.