Pirelli vuole anticipare il ritorno in Borsa al 2018

10 Ottobre 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – Pirelli sta lavorando per anticipare il ritorno in Borsa al 2018 rispetto alla tempistica prevista negli accordi con Chemchina in occasione del passaggio del controllo alla società cinese che prevedevano la quotazione entro il 2019.

Lo ha detto il vicepresidente e AD Marco Tronchetti Provera a margine dell’assemblea annuale di Assolombarda Confidustria Milano Monza e Brianza.

“Abbiamo il progetto, è già negli accordi, lo avevamo già reso noto. I tempi previsti erano al 2019, stiamo vedendo se è possibile anticipare, stiamo lavorando in quella direzione”, ha dichiarato Tronchetti.  La piazza di quotazione ancora non è stata decisa.