PIL, le stime lievemente positive allontano lo spettro recessione nel 2022

8 Giugno 2022, di Redazione Wall Street Italia

La rilevazione Istat del PIL al 1° trimestre a +0,1% (era -0,2% nella stima preliminare) è risultata meglio del previsto e cambia lo scenario di previsione per i trimestri successivi. Allontanando il rischio recessione. A rivelarlo è un’analisi sui dati emersi ieri realizzata da Mazziero Research.

Da un’ipotesi di forte rallentamento nel 1° trimestre – il Governo nel DEF aveva indicato -0,5% – si passa a lievissimo valore positivo; in questo caso non è il valore, ma il segno che conta: una crescita al posto di un rallentamento. L’economia italiana, malgrado gli impatti dei rincari energetici e dei beni alimentari, si mostra resiliente.

Di conseguenza, secondo l’analisi di Mazziero, si allontana lo spettro di recessione e anche in presenza di un 2° trimestre negativo si dovrebbe poi assistere a una ripresa dal 3° trimestre.