Pil Italia: Fmi migliora stime 2022, prevede crescita +3%, per 2023 downgrade a +0,7%

26 Luglio 2022, di Redazione Wall Street Italia

L’FMI – Fondo Monetario Internazionale – ha rivisto al rialzo le stime sulla crescita del Pil dell’Italia previste per quest’anno a un tasso pari a +3%, dopo il balzo del Pil pari a +6,6% nel corso del 2021.

Nell’aggiornamento del suo WEO (World Economic Outlook), l’Fmi ha così migliorato le previsioni sull’economia italiana dello 0,7%.

Le stime per il Pil italiano del 2023 sono state riviste invece al ribasso di 1 punto, al ritmo di espansione pari al +0,7%.

Dal report dedicato all’outlook sul Pil globale, emerge che l’istituzione di Washington ha tagliato le stime sulla crescita dell’economia di tutto il mondo per il 2022 e il 2023, rispettivamente al +3,2% e +2,9%, con downgrade di 0,4 e 0,7 punti percentuali rispetto all’outlook del mese di aprile.