Piazza Affari poco mossa, deboli ENI e Tenaris

25 Luglio 2022, di Redazione Wall Street Italia

Primi scorci della nuova settimana di Borsa senza eccessivi movimenti. A Piazza Affari l’indice Ftse Mib cede lo 0,02% a 21.206 punti. Tra i titoli in affanno spicca il -1,02% di ENI, -1,29% Leonardo e -1,6% Tenaris. Si conferma la debolezza di TIM (-1,02%) che in avvio è scivolata ai nuovi minimi storici intraday a 0,2074 euro.

Piazza Affari è reduce da una settimana in rialzo (+1,33%) proseguendo nell’alternanza di settimane positive e negative che va avanti da quasi 1 mese e mezzo. La Borsa di Milano ha segnato nelle ultime sedute una netta sottoperformance rispetto alle altre principali borse mondiali (Nikkei +4% Nasdaq 3,3%, Dax+3% nelle ultime 5 sedute) complice la crisi di governo sfociata nelle dimissioni di Draghi ed elezioni anticipate.

In settimana riflettori puntati sulla Fed che mercoledì sera dovrebbe annunciare un nuovo aumento dei tassi di 75 punti base. Una sorpresa hawkish, ovvero un rialzo jumbo di 100 pb, sembra meno probabile dopo le dichiarazioni di diversi membri nelle ultime due settimane.