Piazza Affari: perché Anima Holding perde più del 4%

8 Marzo 2016, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – Perdono il 4,6% a 5,82 euro i titoli di Anima Holding a Piazza Affari, confermando così il trend negativo avviato ieri quando ha perso il 2,55% dopo aver guadagnato complessivamente il 12,4%.

L’a.d. Marco Carreri ieri ha annunciato la chiusura del mese di febbraio con una raccolta netta positiva per circa 140 milioni, arrivando ad un totale da inizio anno pari a quasi 3,9 miliardi.

“Il mese di febbraio 2016 ha registrato un andamento a due facce: la prima parte ha risentito dell’inizio d’anno volatile dei mercati finanziari, la seconda parte ha invece beneficiato del graduale ritorno alla normalità'”.

Gli analisti concordano con i numeri ma rivelano un “notevole rallentamento” della raccolta e questo per l’andamento “molto volatile” dei mercati. Ecco il commento di Equita Sim:

“Per centrare la nostra stima di raccolta netta 2016 (6,6 miliardi) Anima deve raccogliere oltre 400 mn al mese, scenario che è diventato più sfidante a causa della volatilità sui mercati”.