Piazza Affari chiude settimana positiva, passo falso oggi per Generali e le utility

27 Maggio 2022, di Redazione Wall Street Italia

Venerdì senza grossi scossoni per Piazza Affari che si accoda solo in parte al nuovo rally di Wall Street. Il Ftse Mib segna in chiusura +0,37% a quota 24.636 punti. Wall Street oggi sta confermando l’intonazione positiva delle ultime sedute e si avvia a concludere la prima settimana positiva dopo la lunga striscia di ribassi. Sentiment positivo alimentato dalle trimestrali oltre le attese dei colossi cinesi Alibaba e Baidu, così come dallo sgonfiarsi delle pressioni inflattive. Il PCE core, dato sull’inflazione core preferito dalla Fed, è salito su base annua del 4,9% ad aprile, in linea con le previsioni e in rallentamento rispetto al +5,2% di marzo. Buone indicazioni anche dalla spesa per consumi degli Stati Uniti balzata a +0,7% ad aprile e crea i presupposti per un PIL in solida crescita nel 2° trimestre.

Sul parterre di Piazza Affari buona performance per CNH (+3,15%). Miste le banche (+0,45% UNicredit, -0,8% Banco BPM, -0,22% Intesa) con gli analisti di Equita che si aspettano una sponda positiva per il settore dal rialzo dei tassi. La sim milanese conferma buy su 4 banche del Ftse Mib (Intesa, Unicredit, Banco BPM e Mediobanca).

In affanno oggi invce Saipem (-0,5%) dopo il rally di oltre +8% della vigilia. Marathon Asset Management ha aumentato la partecipazione in Saipem portandola al 5,177%. Inoltre in una joint venture paritetica con Clough, ha raggiunto un accordo con Perdaman per lo sviluppo di un impianto in Australia occidentale del valore da circa 2,7Mld$.

Male anche le utility con ribassi del 2,6% per Terna e -1,33% Snam. Infine -1,98% per Generali nel giorno del’uscita a sorpresa dal cda di Francesco Gaetano Caltagirone. Mossa che rianima la contesa sul fronte governance.