Petrolio: Ue ancora al lavoro su embargo greggio russo, giovedì nuovo meeting Opec+

30 Maggio 2022, di Redazione Wall Street Italia

La settimana prende il via in rialzo per il petrolio. In particolare, il Wti avanza dello 0,88% e il Brent dello 0,75 per cento. Al centro dell’attenzione negli ultimi giorni i colloqui tra i diplomatici dell’UE che non sono riusciti a raggiungere un accordo sulla proposta europea di vietare il petrolio russo in vista di un vertice di 2 giorni del Consiglio europeo che inizierà oggi. E in particolare, l’Ungheria a mantenere il veto sull’embargo al petrolio russo. “I diplomatici dovrebbero incontrarsi prima del vertice di oggi, tuttavia, è improbabile che i membri raggiungano un accordo nel corso dell’incontro visto che i colloqui non hanno compiuto progressi sufficienti”, commentano da ING.

Intanto l’Opec+ si incontrerà giovedì per discutere la propria politica di produzione per il mese di luglio. “Continuiamo a non aspettarci alcun cambiamento nell’approccio del gruppo e ci aspettiamo la conferma che aumenterà i livelli di produzione”, segnalano ancora gli esperti della banca olandese.