Petrolio, settimana parte in rialzo: fattore chiave restano mosse Opec su produzione

4 Luglio 2022, di Redazione Wall Street Italia

L’ottava parte all’insegna dei rialzi per il petrolio, con il Brent che viaggia sopra i 112 dollari al barile (+0,44%) e il Wti che guadagna lo 0,4% in area 109 dollari. Gli esperti di ING ricordano che il mercato petrolifero ha retto relativamente bene se si considera il deterioramento del quadro macroeconomico. I dati pubblicati venerdì hanno visto l’indice manifatturiero ISM statunitense scendere al di sotto delle aspettative per giugno, mentre i nuovi ordini sono finiti in territorio di contrazione, il che non è un ottimo segnale per la produzione nella seconda parte dell’anno. “Tuttavia, il Brent è riuscito a stabilizzarsi in rialzo di quasi il 2,4% venerdì”, segnalano aggiungendo che un fattore chiave dietro la view costruttiva del mercato petrolifero è l’incapacità dell’Opec di aumentare significativamente la produzione.