Petrolio, quotazioni in recupero: tema chiave resta sblocco riserve

7 Aprile 2022, di Redazione Wall Street Italia

Movimenti in rialzo per il petrolio, con il Brent che avanza dell’1,5% a 102 dollari al barile e il Wti che sale dell’1,4% in area 97 dollari. I mercati petroliferi rialzano la testa dopo lo scivolone della vigilia che ha visto il Brent registrare un calo di circa il 5%, portando il mercato ai livelli più bassi da metà marzo e avvicinandosi al livello di 100 dollari al barile.

“Il catalizzatore chiave sembra essere stato la conferma da parte dell’Agenzia internazionale dell’energia che i paesi membri (esclusi gli Stati Uniti) avrebbero rilasciato 60 milioni di barili dalle loro scorte di emergenza”, segnalano gli esperti di ING.