Petrolio: Goldman Sachs alza target Brent a $135 al barile, fiammata prezzi non è finita

7 Giugno 2022, di Redazione Wall Street Italia

Gli analisti di Goldman Sachs hanno rivisto al rialzo il target sui prezzi del petrolio Brent del secondo semestre del 2022 e dei primi sei mesi del 2023 a una media di $135 al barile.

La revisione al rialzo rispetto alle precedenti stime sul petrolio Brent è stata di ben 10 dollari.

La divisione di ricerca del colosso di Wall Street ritiene che i prezzi del Brent debbano raggiungere la soglia di $135 affinché avvenga la normalizzazione delle scorte di petrolio, prevista per il secondo semestre del 2023.

Alle 7 circa ora italiana, i prezzi del Brent salgono al di sopra di quota $120 al barile, (+0,66%), mentre il contratto WTI avanza dello 0,70% circa, oltre i 119 dollari al barile. I prezzi del petrolio Brent sono volati del 55% circa da inizio anno.