Petrolio debole, con Wti in area 102$: pesa anche forza dollaro

12 Luglio 2022, di Redazione Wall Street Italia

Movimenti in ribasso questa mattina per il petrolio, con il Wti e il Brent che indietreggiano di quasi il 2%. In particolare, il Brent si muove poco sopra i 105 dollari al barile mentre il Wti è in area 102 dollari.

Come spesso accade sono diversi gli spunti che stanno condizionando le performance dell’oro nero. “Un aumento dei casi di Covid a Shanghai non aiuterà il sentiment, soprattutto perchè la volontà della Cina di continuare a perseguire la sua politica zero-Covid crea una buona dose di rischio per la domanda – spiegano da ING -. Oltre alle preoccupazioni per la domanda, i timori sull’offerta di petrolio del Kazakistan si sono attenuate dopo che un tribunale russo ha affermato che i flussi di petrolio attraverso il terminal CPC sulla costa russa del Mar Nero possono continuare. Inoltre, la continua forza del dollaro peserà sul petrolio, insieme al più ampio complesso delle materie prime”.