Petrolio: Brent vola oltre 100$ al barile con attacco Ucraina

24 Febbraio 2022, di Redazione Wall Street Italia

L’attacco militare della Russia ai danni dell’Ucraina accende ulteriolmente il petrolio, con il BRent che ha oltrepassto la soglia dei 100 dollari al barile. Quando manca poco all’avvio delle contrattazioni in Europa, ora il Brent sale del 5,5% a 99,2 dollari al barile mentre il Wti avanza del 5,6% a quota 97,3 dollari. La tanto temuta invasione russa dell’Ucraina è iniziata, e diverse esplosioni sono state riportate nella capitale Kiev e in altre città del paese, fattore che dimostrerebbe come l’invasione sia su larga scala.