Panico Btp: tassi 10y a un soffio dal 4%. E i tassi 2y dei Bund tedeschi volano a record da crisi debiti sovrani

13 Giugno 2022, di Redazione Wall Street Italia

Non si arresta la corsa dei tassi dei BTP decennali che, alle 10.50 ora italiana, sono schizzati fino al 3,89%, ormai vicini alla soglia del 4%, e al record dal 2014. Focus sull’impennata che riguarda anche i tassi dei Bund tedeschi, con quelli a due anni che hanno superato la soglia dell’1% per la prima volta in più di un decennio, ovvero dal 2011, anno tristemente noto per la crisi dei debiti sovrani dell’Eurozona. che stava mettendo a rischio la sopravvivenza stessa dell’euro. Gli investitori scaricano in generale i debiti sovrani, dopo che giovedì scorso la Bce di Christine Lagarde si è detta pronta ad alzare i tassi, promettendo uno
uno scudo anti-spread anti-frammentazione finanziaria dell’euro, ma solo a parole. Lo spread BTP-Bund viaggia attorno a quota 233 punti base, secondo le ultime rilevazioni di Bloomberg, ai massimi dal maggio del 2020.