Nissan: trubunale Tokyo respinge scarcerazione Ghosn

9 Gennaio 2019, di Mariangela Tessa

Il tribunale di Tokyo ha respinto la richiesta di scarcerazione per l’ex presidente della Nissan-Renault-Mitsubishi, Carlos Ghosn, in stato di fermo in un centro di detenzione da 50 giorni.

La domanda era stata presentata dall’avvocato difensore a ridosso della prima udienza preliminare di ieri, nella quale il 64enne si era proclamato innocente dalle accuse di illeciti finanziari.

Nel corso di una conferenza stampa che ha seguito l’udienza, l’avvocato del team legale che rappresenta Ghosn, Motonari Otsuru, ha detto che esiste il rischio che l’ex top manager possa rimanere in prigione almeno sei mesi.