Nissan alza velo su primo bilancio dopo Ghosn: utili a picco, riviste stime fine anno

12 Febbraio 2019, di Mariangela Tessa

Crollo verticale per la redditività di Nissan, la casa automobilistica giapponese sotto i riflettori per lo scandalo, che ha coinvolto dell’ex patron Carlos Ghosn, detenuto in Giappone.

Nel primo bilancio dopo l’arresto di Ghosn, la casa automobilistica ha evidenziato per i primi nove mesi dell’anno un utile netto in calo del 45% a 316,7 miliardi di yen (2,5 miliardi di euro) a causa delle difficoltà registrate negli Stati Uniti e in Europa e il fatturato si è attestato a 8.570 miliardi di yen (+0,6%).

Riviste al ribasso le previsioni per l’anno. Tra aprile e dicembre 2018, il gruppo prevede ora un risultato di 410 miliardi di yen contro i 500 miliardi precedentemente previsti, fatturato a 11.600 miliardi dai 12mila attesi finora e utile operativo a 450 miliardi (da 540 miliardi).