Nexi: utile netto e ricavi in flessione nell’anno segnato dalla pandemia

11 Febbraio 2021, di Alessandra Caparello

EBITDA pari a € 601,4 milioni nel 2020,  in crescita del 2,5% su base annua e ricavi pari a € 1.043,9 milioni nel 2020. Questi alcuni dei risultati svelati da Nexi che ha terminato il 2020 con un utile netto normalizzato di 245,8 milioni di euro, in flessione del 2,5% rispetto ai 252,1 milioni contabilizzati nell’esercizio precedente.

L’anno appena chiuso è stato inevitabilmente caratterizzato dall’emergenza sanitaria scaturita dalla pandemia di Covid-19 e dai suoi impatti su società ed economia” ha commentato Paolo Bertoluzzo, amministratore delegato di Nexi. “Nel nostro ruolo di Paytech leader in Italia abbiamo fin da subito assicurato il perfetto funzionamento di tutti i sistemi di pagamento, ancora più fondamentali per cittadini ed imprese a fronte dell’emergenza, e il massimo livello di servizio per le Banche partner e i clienti finali, garantendo sempre al contempo la salute e la sicurezza delle nostre persone. In questo contesto, segnato dal Covid-19, la nostra performance finanziaria è stata particolarmente solida e superiore all’Ambition dichiarata a luglio, nonostante l’arrivo non previsto della seconda ondata della pandemia. Siamo riusciti a far crescere la redditività e a sostenere gli investimenti grazie ad un forte impegno sul fronte dei costi e dell’efficiente utilizzo delle risorse, con ricavi vicino al 2019