Netflix: perdita abbonati molto meno di quanto temuto, eps II trimestre batte le attese. Titolo vola a Wall Street

20 Luglio 2022, di Redazione Wall Street Italia

Il colosso Usa di video streaming Netflix ha annunciato di aver riportato nel secondo trimestre dell’anno una perdita di abbonati inferiore a quanto precedentemente atteso.

Nel trimestre compreso tra i mesi di aprile e giugno la Big Tech Usa ha perso 970.000 abbonati, molto meno della perdita di 2 milioni che aveva precedentemente stimato.

Migliore delle attese l’utile per azione. L’eps si è attestato a $3,20 rispetto ai $2,94 per azione stimati dagli analisti intervistati da Refinitiv. Il fatturato è stato invece deludente, pari a $7,97 miliardi, rispetto agli $8.035 miliardi previsti dal consensus.

Netflix ha dichiarato di prevedere per il terzo trimestre una crescita degli abbonati su base netta di 1 milione di unità. Il titolo balza di quasi l’8% nel premercato a Wall Street.