Mps, Bastianini sfiduciato. Sileoni (FABI): ‘trattato come eversivo. Persona per bene e professionalmente capace’

8 Febbraio 2022, di Redazione Wall Street Italia

“Guido Bastianini è stato trattato come un eversivo”. E’ quanto ha scritto su Twitter il segretario generale della Fabi, Lando Maria Sileoni, in merito alla vicenda Monte dei Paschi di Siena.

Riferendosi a Guido Bastianini, Sileoni ha detto:

“Ha due soli difetti: è una persona per bene ed è professionalmente capace. Confido nel buon senso e nelle indubbie capacità del Mef, primo azionista di Mps, per risolvere una difficile situazione che riguarda 20.000 dipendenti, le loro famiglie e più di 4 milioni di clienti. Noi faremo, responsabilmente, come sempre la nostra parte”.

Ieri il Consiglio di Amministrazione di Mps ha annunciato di aver deliberato all’unanimità la revoca, con decorrenza immediata, di Guido Bastianini, quale Direttore Generale, Amministratore Delegato e Amministratore incaricato del sistema di controllo interno e di gestione dei rischi di Banca MPS, nonché di tutte le relative deleghe restando quest’ultimo in carica quale componente del Consiglio di Amministrazione della Banca.

Contestualmente è stato cooptato in cda Luigi Lovaglio, a seguito delle dimissioni del Consigliere Olga Cuccurullo, intervenute in data 4 febbraio 2022.

Lovaglio, ex amministratore delegato di Credito Valtellinese, è stato poi nominato Amministratore Delegato e Direttore Generale di Mps.