Morgan Stanley: trimestrale sotto le attese, utile scende del 19% rispetto ad un anno fa

14 Luglio 2022, di Redazione Wall Street Italia

Trimestrale sotto le attese per Morgan Stanley. La banca d’affari ha alzato il velo sui conti che hanno previsto utile di 1,39 dollari per azione contro 1,53 dollari delle stime degli analisti interpellati da Refinitiv e Nel dettaglio, l’utile è sceso del 29% rispetto all’anno precedente a 2,5 miliardi di dollari, o 1,39 dollari per azione, come ha dichiarato la banca newyorkese in un comunicato. I ricavi sono scesi dell’11% a 13,13 miliardi di dollari, trainati dal forte calo del 55% dei ricavi dell’investment banking.
I risultati confermano ciò che alcuni analisti avevano temuto per Morgan Stanley, che gestisce una delle più grandi operazioni di mercato dei capitali azionari a Wall Street. “Nel complesso, l’azienda ha realizzato un trimestre solido in un contesto di mercato più volatile di quello che abbiamo visto per qualche tempo”, ha dichiarato il CEO James Gorman nel comunicato aggiungendo che i buoni risultati di trading “hanno contribuito a compensare parzialmente l’indebolimento dell’attività di investment banking”. I ricavi dell’Investment Banking sono diminuiti del 55% rispetto a un anno fa. In particolare, i ricavi dell’Advisory sono diminuiti rispetto a un anno fa a causa dei livelli più bassi di operazioni di fusione e acquisizione completate
Il trading azionario ha prodotto un fatturato di 2,96 miliardi di dollari nel trimestre, superiore alle stime di 2,77 miliardi di dollari, mentre il fatturato del trading a reddito fisso, pari a 2,5 miliardi di dollari, ha superato di gran lunga le stime di 1,98 miliardi di dollari. La gigantesca divisione di gestione patrimoniale dell’azienda ha prodotto ricavi per 5,74 miliardi di dollari.