Moncler, Bottega Veneta e Ray-Ban: cresce valore dei brand italiani dell’abbigliamento

7 Aprile 2022, di Redazione Wall Street Italia

In crescita tra il 25% e il 32% il valore dei brand italiani Ray-Ban, Moncler e Bottega Veneta. Così emerge dal Brand Finance Apparel 50 2022, i brand dell’abbigliamento ordinati per valore del trademark e per la forza con cui attraggono i consumatori.
Con una crescita del 9%, Armani e Prada perdono qualche posizione in classifica perché superati da brand con maggiore crescita. Prada viene superata da Moncler e dalla coreana Fila anche quest’ultima in grande crescita.
Quest’anno Dior è il brand più forte dell’abbigliamento con un punteggio pari a 88,4 su 100 AAA. Anno su anno, Dior si è molto rafforzato in seguito ad un branding particolarmente efficace guidato anche dalla nuova vision Dream in Dior che mira a combinare i suoi valori tradizionali con un posizionamento più innovativo e attraente per i giovani.

Massimo Pizzo managing director Italia di Brand Finance dichiara:
“Finalmente i valori finanziari dei brand dell’abbigliamento di lusso e premium si stanno riprendendo grazie alle ritrovate occasioni sociali. Questa tendenza conferma le nostre analisi dello scorso anno in cui emergeva che, nonostante la contrazione del valore di questi marchi, le prospettive fossero positive in quanto i brand dell’alto di gamma erano rimasti forti e attraenti presso i consumatori. Infatti, le marche del lusso hanno avuto la capacità di rimanere vicine ai consumatori anche grazie alla sempre maggiore attenzione alla sostenibilità e ad uno scopo del brand che andasse oltre il profitto.”