Mini-budget UK scatena raffica vendite su sterlina e gilt

23 Settembre 2022, di Redazione Wall Street Italia

Il mini-budget svelato oggi dal nuovo cancelliere Kwasi Kwarteng sta scatenando le vendite sugli asset britannici con sterlina e Gilts in affanno e Ftse 100 ai minimi a due mesi. Gli analisti di Ing parlano di ‘tempesta perfetta’ sugli asset UK con i m mercati stanno saltando alla conclusione che la BoE dovrà rispondere allo stesso modo con tassi ancora più elevati. “La sterlina ha avuto un’altra corsa sfrenata sull’evento fiscale odierno, inizialmente in rialzo sul più grande taglio fiscale dagli anni ’80, ma successivamente in forte calo quando il mercato dei gilt del Regno Unito ha reagito alla prospettiva di una nuova pesante lista di emissioni di debito”, rimarca Ing.

Il mini-budget predisposto dal nuovo governo comprende tagli alle tasse e altre misure favorevoli alle imprese. Nel dettaglio prevede che l’aliquota più alta dell’imposta sul reddito sarà abolita, mentre l’aliquota di base sarà ridotta al 19% dal prossimo aprile. L’aliquota massima dell’imposta sul reddito era pari al 45% per guadagni superiori a £ 150.000. “Ciò significa che avremo uno dei sistemi di imposta sul reddito più competitivi e progressivi al mondo”, ha spiegato Kwarteng. Previsto invece un aumento dell’aliquota dell’imposta sulle società.

Kwarteng ha affermato che la Gran Bretagna spenderà circa 60 miliardi di sterline (67 miliardi di dollari) per sovvenzionare le bollette del gas e dell’elettricità per i prossimi sei mesi per le famiglie e le imprese.