Migranti: Germania non accetterà più richiedenti asilo da Italia e Grecia

31 Gennaio 2018, di Alessandra Caparello

BERLINO (WSI) – La Germania non accetterà più richiedenti asilo dall’Italia e dalla Grecia. Lo riferisce il quotidiano tedesco Die Welt citando il Ministero degli Interni.

La decisione pone fine così alla partecipazione della Germania ad un accordo di delocalizzazione dell’ UE, lanciato sulla scia della crisi migratoria del 2015. L’ accordo è scaduto ufficialmente il 26 settembre 2017 e ha visto la Germania rilevare oltre un terzo del totale dei rifugiati. Secondo il Ministero, “attualmente in Grecia non vi sono praticamente più richiedenti asilo che potrebbero essere presi in considerazione per il reinsediamento”. Ecco le parole di Annegret Korff, relatore del Ministero degli Interni.

“Lo schema di trasferimento si è concluso nel settembre 2017, il che significa che tutti i richiedenti che arrivano dopo tale data non saranno più ammissibili al reinsediamento. La Germania ha in gran parte completato tutte le delocalizzazioni in sospeso entro la fine del 2017. Nelle prossime settimane, la Germania effettuerà il caso di reinsediamento insolito rimasto in sospeso solo a partire dall’anno scorso”.