Mef: controversie tributarie pendenti in calo del 10,5%

20 Marzo 2020, di Alessandra Caparello

Alla data del 31 dicembre 2019 le controversie tributarie pendenti, pari a 335.262, sono diminuite del 10,5% rispetto al 31 dicembre 2018.

Lo rende noto il Ministero dell’economia e delle finanze secondo cui le controversie instaurate in entrambi i gradi di giudizio nel quarto trimestre 2019, pari a 44.877, hanno registrato una riduzione del 10,8% rispetto all’analogo periodo del 2018. Le controversie definite sono state 71.887, con un calo tendenziale del 3,1% rispetto al medesimo periodo del 2018.

In particolare, le nuove controversie presentate in primo grado presso le Commissioni tributarie provinciali (CTP) sono state pari a 32.580, in diminuzione dell’8,7%; i ricorsi definiti, pari a 55.094, hanno registrato un calo dell’1,3%. Nelle Commissioni tributarie regionali (CTR), gli appelli pervenuti nel medesimo periodo, pari a 12.297, sono risultate in calo del 16,0%. Le definizioni, pari a 16.793 provvedimenti, sono state inferiori dell’8,5%.